©Vinschgau Marketing – Frieder Blickle

©Vinschgau Marketing – Frieder Blickle

Ammirare il campanile sommerso al Lago di Resia – una vista senza pari

Sia al Lago di Resia che intorno ad esso ci sono alcune attrazioni che potrete visitare durante la vostra permanenza all’Hotel Eden. Primo fra tutti è da annoverare il campanile sommerso. Il campanile dell’antica chiesa di Santa Caterina del 1357 non venne distrutto per la tutela del patrimonio quando, nel 1950, durante la creazione del lago artificiale, furono inondati il vecchio paese Curon e una parte del nostro paese di Resia. Nel 2009 sono stati compiuti lavori di restauro ai muri, al tetto e ai quadranti dell’orologio del campanile. Se il livello d’acqua del lago è alto, avrete la possibilità di vedere solo una parte del campanile, se invece il livello d’acqua è basso, potrete apprezzare al massimo il suo splendore. Non c’è quindi da meravigliarsi se il vecchio campanile della chiesa è il soggetto principale di molte foto, essendo diventato così il simbolo non ufficiale del Passo Resia!


Un sentiero vi porta dal Lago di Resia alla sorgente dell’Adige

Un‘altra attrazione è la famosa sorgente dell’Adige al confine dell’Alto Adige. L’Adige è il secondo fiume più lungo d’Italia che, partendo dall’Alto Adige scorre per il Trentino e Veneto per poi sfociare nel Mar Adriatico. Dal centro di Resia parte l’Altavia Val Venosta che, con una camminata tranquilla di circa 20 minuti, vi porta alla sorgente dell’Adige, dove potrete rinfrescarvi con le purissime acque sorgive.


©Vinschgau Marketing – Frieder Blickle

©Vinschgau Marketing – Frieder Blickle

L’abbazia di Monte Maria è la più alta abbazia benedettina d’Europa

L‘abbazia di Monte Maria venne costruita nel XII secolo sulla montagna sopra il paese di Burgusio. Il monastero, che era il centro spirituale e culturale dell‘Alta Val Venosta, ha scritto la storia del luogo, di cui c’è testimonianza grazie a molti scritti. Visitate il museo e la cripta decorata con i famosi affreschi, che sono l’esempio dell’arte alpina medioevale.


©Vinschgau Marketing – Frieder Blickle

©Vinschgau Marketing – Frieder Blickle

Altre attrazioni da vedere al passo Resia

Grazie ad un‘ampia documentazione fotografica, al Museo di Curon vi potrete informare su come sia stato creato il lago artificiale e su come sia avvenuta l‘inondazione e la ricostruzione dei paesi di Resia e Curon. Se invece siete interessati alla storia dell‘Alto Adige, vi consigliamo una visita ai bunker o alle postazioni anticarro lungo il vallo alpino. La cosa migliore per saperne di più su questo particolare sistema di difesa è partecipare alla visita guidata offerta dall’Associazione Turistica. Castel Naudersberg è particolarmente interessante per gli appassionati del medioevo. Accanto ad una mostra permanente di attrezzi artigianali e del mondo contadino, avrete la possibilità di visitare la cucina delle prigioni e le celle. Un viaggio lungo la strada panoramica che porta al Passo dello Stelvio sulle montagne dell’Ortles, il più alto valico in Italia, regala viste spettacolari ed è, soprattutto per i motociclisti, un’esperienza unica.

Trovandosi Resia al confine tra le tre Nazioni avrete anche la possibilità di intraprendere gite alla volta di St. Moritz, Innbruck, Merano o alla volta del Lago di Garda.